Mini Cart

PULIZIA DEGLI ANIMALI DA COMPAGNIA

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Vi siete mai chiesti qual è l’animale più pulito? Sicuramente il gatto è tra i primi, se non il primo in assoluto. Cani e gatti sono animali in genere puliti e che dedicano parte del loro tempo a pratiche igieniche per eliminare sporco e parassiti, lisciare la pelliccia e districare i picco
li nodi che a volte si formano e districare i piccoli nodi che a volte si formano sul mantello. Certo, i nostri amici sanno come prendersi cura di loro stessi, tuttavia anche noi compagni a due zampe possiamo fare molto per l’igiene e la bellezza dei nostri amici a quattro corner-570x305-orizzontalezampe. Perché un micio o un cane pulito e in ordine non solo sono più sani, ma sono sicuramente anche più belli e gradevoli da carezzare. Troppe persone che conosco, veri e propri appassionati di cani, sostengono che lavare troppo spesso il mantello degli animali, non sia una buona abitudine. In effetti i loro cani sono inavvicinabili, specialmente quando piove e il pelo si bagna. Un’abitudine questa molto diffusa tra cinofili, che ovviamente non condividiamo. La scusante è quella di salvaguardare la salute del pelo e dell’animale stesso: molto discutibile come pretesto. I cani e i gatti hanno bisogno di spazzolate periodiche piuttosto frequenti e operazioni di toelettatura straordinarie. Se il nostro amico ha pelo lungo bisogna essere molto diligenti e impiegare ogni giorno parte del nostro tempo a spazzolare il nostro amico, magari con una bella spazzola a punte arrotondate se il pelo è molto setoso, con il cardatore in caso di pelo arricciato, oppure con i pettini specifici per pet, che hanno il pregio di rimuovere i peli morti senza danneggiare il mantello. Questa operazione è molto importante perché oltre a rendere la pelliccia più lucida e fluente ha anche il pregio di riattivare la microcircolazione e, se l’animale è stato correttamente abituato fin da cucciolo ad essere manipolato per le operazioni di igiene e pulizia, ha anche un’azione rilassante. Ottimi in questo caso i prodotti specifici Aries per la toelettatura degli animali, gli shampoo specifici, iperdistricanti per i nodi del pelo, tutti a base naturale con Aloe. Ottimo anche il Balsamo specifico e gli Spray della linea Break-Up, molti dei quali senza risciacquo. Per chi ama tenere sempre in forma il proprio partner animale, i lavaggi e la frequenza delle operazioni di spazzolatura sono comunque variabili. I cani a pelo corto ad esempio, hanno bisogno di meno cure rispetto ai loro cugini a pelo lungo, che dovrebbero essere spazzolati con cura dopo ogni passeggiata per accertarci che nel mantello non rimangano impigliati pezzetti di sporcizia o le pericolose spighette di avena selvatica, che possono addirittura penetrare nella cute, nelle orecchie e nelle vie respiratorie del nostro amico facendo grossi danni. Nei cani a pelo lungo e con folto sottopelo la spazzolatura quotidiana dovrebbe essere fatta in direzione coda-testa sul dorso e nella direzione opposta sui fianchi. A volte è difficile sbrogliare i nodi e per questo può essere d’aiuto un prodotto districante, da applicare prima delle operazioni di spazzolatura quotidiana. Volere bene ai nostri piccoli e grandi amici animali e una questione di cultura personale e di altruismo. Non voglio dire che l’affetto si possa valutare in “spazzolate o in spazzolatura” ma sicuramente chi non lo fa è non ne sente la necessità, non credo abbia un buon rapporto con il proprio “alter ego” a quattro zampe.

Related Articles

Leave your comment